Resisti Caterina! Nella nostra comunità tu rappresenti una eresia, anzi, una doppia eresia perché sei donna. Un comportamento legale oggi nella nostra società è un fatto rivoluzionario; non fai falsi in atti pubblici, fai le gare d’appalto, le aziende del comune sono in attivo e aumentano i servizi, le liste che ti sostengono si autofinanziano senza bisogno di imprenditori amici, non hai una filiera partitica che arrivi fino a Roma, quindi, è in atto un piccolo scisma politico che può contagiare i comuni vicini. L’élite asservita non può ammettere tale realtà. Scusami Caterina, forse ti ho appesantito ulteriormente lo stato d’animo, posso solo dirti che ti sosterrò fino a quando te la sentirai.

D. Balsamo