E’ incredibile come la strumentalizzazione di una “non” notizia, possa far emergere  commenti spiacevoli e fuori luogo.
Una settimana fa alcune forze politiche hanno brindato al fatto che la temuta tendopoli dei 300  migranti a Peschiera Borromeo, non sarebbe stata realizzata perché nella zona prescelta ci  sarebbe stata presenza di amianto.  Non solo, ma oltre a festeggiare una “loro” vittoria hanno anche colto l’occasione di attaccare il  nostro Sindaco Caterina Molinari, rilasciando interviste e dichiarazioni ai vari giornali locali,  arrivando anche a definire il nostro Sindaco “Una verginella della politica”.  Partendo dal fatto che in questi giorni dove le Donne sono purtroppo vittime di violenza fisica da  parte di uomini che poco hanno a che fare con la loro appartenenza al genere umano maschile,  bisognerebbe ricordare che il rispetto nei confronti delle Donne lo si misura anche dalle parole che  si usano.  Se vogliamo parlare di politica, parliamo di politica e di fatti.  L’Amministrazione Molinari ha sempre tenuto la stessa linea sul tema tendopoli, privilegiando  l’accoglienza diffusa secondo gli accordi indicati dall’ANCI che ricordiamo essere l’associazione  dei comuni italiani e che è formato da Sindaci di varie estrazioni politiche, per evitare un  insediamento insostenibile a Bellaria.  Per fare questo serve anche il coinvolgimento dei comuni limitrofi e ciò non sempre è avvenuto.  Visto che quel che conta nella vita sono i fatti, ricordiamo che la lettera del Prefetto all’Assessore  regionale Bordonali, è stata resa pubblica e basta leggere la stessa per scoprire che non solo era  inutile festeggiare, ma che non compare da nessuna parte il termine amianto. Il progetto della  tendopoli a Bellaria verrà abbandonato solo nel caso di una accoglienza diffusa da parte dei  comuni della zona omogenea Sud est che comprende anche Tribiano il cui Sindaco Lucente ha  rilasciato l’intervista con la definizione di cui si faceva cenno prima.  Sarebbe interessante sapere cosa ne pensano della definizione “Verginella della politica”  l’Assessore Simona Bordonali e il Presidente di FdI Giorgia Meloni.  Riteniamo che siano necessarie da parte del Sindaco Lucente, o delle scuse per la dichiarazione  o se è stata un interpretazione sbagliata da parte dei giornalisti, una rettifica in questo senso.  Ribadiamo anche il nostro totale appoggio al lavoro che Caterina Molinari sta portando avanti in  maniera trasparente e corretta, nei confronti del tema tendopoli, e la ringraziamo perché senza  timori nei confronti di nessuno, ha sempre dato tutte le informazioni necessarie senza cercare  scusanti o cercare di colpevolizzare nessuno.

 

pbcsimbolo2016_10cm

logo-peschiera-riparte-l-ok-1-150x150

 

 

 

 

 

Comunicato stampa. 24 Ottobre 2016