Lis

Invito_13Come comunicare? E’ possibile farlo? In che modo?
La lis libera l’intelligenza imprigionata. Un giorno senza la lis è un giorno perso….

L’associazione Peschiera Bene Comune apre le porte ai cittadini sordi di Peschiera Borromeo.
E’ arrivato il momento di metterci alla prova e confrontarci con un mondo affascinante fatto di parole silenziose e segni armonici che liberano pensieri.
Vogliamo dare spazio e vita a nuove relazioni e conoscenze basate su scambi culturali tra il mondo dei sordi e il mondo degli udenti per capire come queste due realtà possano camminare insieme di pari passo.
Sappiamo che l’Italia è uno dei pochissimi stati europei a non aver ancora riconosciuto la LIS (lingua dei segni italiana) e in merito a questo i sordi italiani stanno portando avanti una grande battaglia.
Quello che noi cercheremo di fare in questo incontro è di creare un dibattito provando a capire quali sono le esigenze e le barriere sociali e culturali da abbattere.

L’incontro sarà aperto ai cittadini sordi e non di Peschiera Borromeo, dai 18 anni in su oppure ai minorenni accompagnati.
Vi aspettiamo Venerdì 13 marzo dalle ore 21.00 alle ore 23.00 in sala Matteotti, via XXY Aprile 1 a Peschiera Borromeo

La nostra associazione  Peschiera Bene Comune vuole ricordare e far conoscere che ci sono altre realtà  che vanno sostenute e difese, per questo motivo siamo a disposizione della comunità sorda presente sul territorio di Peschiera Borromeo fornendo informazioni e assistenza.
Il nostro ruolo nella società è anche quello di dar voce, in questo caso di “dare un segno”, alle piccole minoranze che molto spesso vivono al margine di una collettività che si dimentica di tutto e di tutti.

Perché la lis…
La LIS (Lingua dei Segni Italiana) è la lingua usata dalle persone sorde e udenti che appartengono alla Comunità Sorda Italiana, è un sistema comunicativo che presenta tutte le caratteristiche di una vera e propria lingua, al pari di quelle vocalied è espressione della cultura e delle tradizioni di una minoranza linguistica inserita in una maggioranza udente.Uno dei preconcetti riguardante le Lingue dei Segni è che ghettizzerebbero i sordi, costringendoli a comunicare solo con coloro i quali conoscono la Lingua dei Segni, impedendogli in questo modo una reale integrazione nella comunità, anche se è  proprio la conoscenza della stessa che gli permette di essere integrati nella società, a patto però che vengano loro forniti gli strumenti adatti.Conoscere bene la Lingua dei Segni significa avere un forte senso di appartenenza ad una comunità, a una minoranza linguistica e non solo ad una categoria “svantaggiata e di conseguenza avere maggiore sicurezza e serenità nel momento in cui si affronta la società udente.E’ evidente il fatto che la lingua dei segni, considerata fino a non molto tempo fa come un povero mezzo che “aiutava” i sordi che non erano in grado di utilizzare la lingua parlata e scritta, è invece un sofisticato strumento che permette integrazione, identità e cultura. Si tratta quindi di un espediente vitale per i sordi, ma importante anche per gli udenti, che imparandola avranno così la possibilità di comprendere, rispettare e apprezzare una vera e propria comunità.
Attraverso la nostra Associazione vogliamo sensibilizzare l’importanza della conoscenza della lis sia come “mezzo” di comunicazione sia come bagaglio culturale e formativo, inoltre il nostro obiettivo è quello di dare origine ad una rete di contatti e informazioni che diano, alla comunità sorda, la possibilità di esprimere i propri bisogni e richieste.

La nostra associazione  Peschiera Bene Comune vuole ricordare e far conoscere che ci sono altre realtà  che vanno sostenute e difese, per questo motivo siamo a disposizione della comunità sorda presente sul territorio di Peschiera Borromeo fornendo informazioni e assistenza.
Il nostro ruolo nella società è anche quello di dar voce, in questo caso di “dare un segno”, alle piccole minoranze che molto spesso vivono al margine di una collettività che si dimentica di tutto e di tutti.

Perché la lis…
La LIS (Lingua dei Segni Italiana) è la lingua usata dalle persone sorde e udenti che appartengono alla Comunità Sorda Italiana, è un sistema comunicativo che presenta tutte le caratteristiche di una vera e propria lingua, al pari di quelle vocali, ed è espressione della cultura e delle tradizioni di una minoranza linguistica inserita in una maggioranza udente.Uno dei preconcetti riguardante le Lingue dei Segni è che ghettizzerebbero i sordi, costringendoli a comunicare solo con coloro i quali conoscono la Lingua dei Segni, impedendogli in questo modo una reale integrazione nella comunità, anche se è  proprio la conoscenza della stessa che gli permette di essere integrati nella società, a patto però che vengano loro forniti gli strumenti adatti.Conoscere bene la Lingua dei Segni significa avere un forte senso di appartenenza ad una comunità, a una minoranza linguistica e non solo ad una categoria “svantaggiata e di conseguenza avere maggiore sicurezza e serenità nel momento in cui si affronta la società udente.E’ evidente il fatto che la lingua dei segni, considerata fino a non molto tempo fa come un povero mezzo che “aiutava” i sordi che non erano in grado di utilizzare la lingua parlata e scritta, è invece un sofisticato strumento che permette integrazione, identità e cultura. Si tratta quindi di un espediente vitale per i sordi, ma importante anche per gli udenti, che imparandola avranno così la possibilità di comprendere, rispettare e apprezzare una vera e propria comunità.
Attraverso la nostra Associazione vogliamo sensibilizzare l’importanza della conoscenza della lis sia come “mezzo” di comunicazione sia come bagaglio culturale e formativo, inoltre il nostro obiettivo è quello di dare origine ad una rete di contatti e informazioni che diano, alla comunità sorda, la possibilità di esprimere i propri bisogni e richieste.