linate

Nel 2011 il governo Monti ha deciso di non dare più al comune i denari che preleva su ogni biglietto aereo dei passeggeri in partenza dall’aeroporto e destinato alle opere di mitigazione acustica e ambientale. Non abbiamo sentito nessuno, tranne il P.r.c. locale, protestare per questo furto. Oggi il comune decide di investire circa due milioni e mezzo di euro per le barriere acustiche lungo la Paullese, opere che avrebbero dovuto essere pagate dalla provincia di Milano.Allora mi sembra evidente che ci sono figli e figliastri, e che Falletta giudica Linate alla stregua di figliastro.